controtelaio monoblocco isolante infissi
blog

blog

Che cos’è il controtelaio monoblocco termico per infissi

Il controtelaio monoblocco termico per infissi è un controtelaio ingegnerizzato che contiene gli infissi con oscuranti e accessori. È costituito da un unico blocco continuo che “abbraccia” la parete creando un vano murario isolato e prestazionale.

Si utilizza principalmente nelle nuove costruzioni e in caso di importanti riqualificazioni energetiche. È indicato negli edifici con cappotto termico.

In questo articolo vediamo come è fatto, a cosa serve e perché utilizzarlo quando si installano gli infissi in un edificio a risparmio energetico.


Come è fatto il controtelaio monoblocco termico per infissi

Il controtelaio monoblocco termico è costruito in materiale isolante. Interrompe quindi la conduzione termica tra interno ed esterno.

La struttura del monoblocco termico ha 4 lati:

  1. spalletta sinistra;
  2. spalletta destra;
  3. testa o cassonetto per avvolgibili e tapparelle;
  4. base o sottobancale.

Questi elementi sono progettati, dimensionati e connessi per formare un unico blocco coibentato dove andremo ad alloggiare infissi, oscuranti e accessori.

Sotto puoi vedere la foto di un controtelaio monoblocco termico Alfer pronto ad essere installato nella parete.

controtelaio monoblocco infissi

A cosa serve il controtelaio monoblocco termico

Il controtelaio monoblocco termico serve a semplificare ed efficientare l’installazione degli infissi, garantendo isolamento acustico e termico.

Contiene alloggi già predisposti per gli infissi con i loro oscuranti e accessori.

Possiamo costruirlo con tutto quello che serve per l’intervento in modo da non lasciare spazio a possibili dispersioni. Basta una fessura nel cassonetto degli avvolgibili a causare delle criticità.

Utilizzarlo significa evitare delle lavorazioni delicatissime, prevenendo eventuali errori che possono causare problemi.

Sotto puoi vedere il monoblocco termico Alfer in fase di installazione.

monoblocco termico infissi

Come il controtelaio monoblocco per infissi previene le criticità in cantiere

Senza il controtelaio monoblocco termico, il muratore dovrebbe:

  1. montare il controtelaio,
  2. predisporre le spallette per la connessione con il cappotto termico,
  3. creare gli incassi per le guide dell’avvolgibile,
  4. predisporre un cavedio per l’avvolgibile,
  5. isolare il sotto soglia.

Sono fasi delicatissime dove anche una piccola fessura può diventare una dispersione importante. C’è inoltre il rischio di avere dei ponti termici in aree chiave come il davanzale.

Il monoblocco svolge tutte queste funzioni, prevenendo problemi e possibili errori.

Sotto puoi vedere una fase della posa del controtelaio monoblocco termico con il tecnico Alfer a lavoro.

installazione monoblocco termico

Perché il monoblocco termico velocizza e migliora il cantiere

Intorno al vano murario degli infissi lavorano diverse figure professionali:

  • elettricista,
  • cappottista,
  • intonachino.

Il monoblocco guida e delimita i lavori di questi operatori, velocizzando il cantiere e tutelando il risultato.


Quali criticità possiamo evitare con il monoblocco termico per infissi

Il controtelaio monoblocco termico previene le principali criticità connesse agli infissi:

  • dispersioni termoacustiche,
  • condensa e muffa,
  • infiltrazioni.

Lo fa:

  • evitando fessure nel vano murario e nei raccordi con infissi, pareti e cappotto,
  • fornendo una soglia isolata e un perimetro della finestra protetto da eventuali ponti termici.

Il principio della riqualificazione energetica è rendere l’involucro edilizio un elemento continuo che isola dell’esterno. Il monoblocco contribuisce a raggiungere questo risultato.

Sotto puoi vedere il monoblocco termico Alfer installato nella muratura. Si notano gli alloggi che ospiteranno infissi e oscuranti.

controtelaio monoblocco finestre

Come va installato il monoblocco per infissi

Per lavorare bene, il controtelaio monoblocco termico va installato in modo corretto.

Serve una posa in opera efficace realizzata da tecnici esperti. Il monoblocco va fissato e isolato utilizzando materiali e procedure adeguate.

In particolare è importante curare il perimetro del controtelaio, intervenendo su eventuali criticità termiche.

Stessa cosa vale per gli infissi. Anche se abbiamo un controtelaio evoluto come base di lavoro, dobbiamo comunque eseguire una posa corretta e conforme alle normative.


Perché il controtelaio monoblocco termico non è una spesa in più ma uno strumento per lavorare bene

Il controtelaio monoblocco termico è un elemento che non si vede e può essere percepito come una spesa in più.

Le funzioni che svolge all’interno della muratura sono però importantissime. Migliora il processo di installazione degli infissi e le lavorazioni che interessano il vano murario.

La sua struttura permette di connettere in modo uniforme infissi, pareti e cappotto, prevenendo possibili criticità di difficile risoluzione.

Una volta installati infissi e cappotto intervenire può essere molto costoso e invasivo.

Proprio per questo è uno strumento che consiglio, in particolare nelle riqualificazioni energetiche importanti e nelle nuove costruzioni.


Conclusioni

Il monoblocco termico è un controtelaio ingegnerizzato adatto alle nuove costruzioni e alle riqualificazioni energetiche importanti.

Serve a installare gli infissi, con i loro accessori, connettendoli in modo perfetto a pareti e cappotto.

Migliora le prestazioni complessive, previene gli errori e velocizza il cantiere. Fa da guida e semplifica gli interventi di chi interviene sul vano murario.

Non è un costo extra, ma uno strumento evoluto che ci consente di ottenere i valori che servono per i progetti ad alto isolamento termico.


I nostri approfondimenti

Quali problemi può creare il cassonetto delle tapparelle e perché va coibentato

Come risolvere i problemi del vecchio controtelaio metallico per infissi

Come risolvere i problemi di muffa sotto al davanzale delle finestre

Quali materiali scegliere per i nuovi infissi?

La galleria delle nostre realizzazioni

Le testimonianze dei Clienti Alfer