blog - La finestra toscana

blog - La finestra toscana

Perché il controtelaio metallico è pericoloso per la tua casa?

Il controtelaio metallico è la principale causa della formazione di muffa e condensa che si forma lungo i bordi della finestra e purtroppo è ancora molto usato nel 2019

Prima di iniziare premetto che l’espressione  “chi è senza peccato scagli la prima pietra” è sempre valida e confesso che, da quando ho iniziato questo lavoro a Castelfiorentino nel 1986, di controtelai in ferro ne ho costruiti a centinaia.

Ora vorrei spiegarti perché il controtelaio di ferro è diventato un componente negativo nel sistema di isolamento che una finestra moderna offre, e prendo spunto da questa conversazione avvenuta nell’anno 2019 e non 10 anni fa.

Indice:

  1. Il fatto;
  2. Il controtelaio secondo Wikipedia;
  3. Un po’ di storia;
  4. Il controtelaio metallico nel 2019;
  5. Come deve essere il controtelaio nel 2109;
  6. Cosa dice la normativa;
  7. Conclusioni.

1 – Il fatto.

Di recente ho fatto un sopralluogo in cantiere a Castelfiorentino per una nuova fornitura di finestre e porte ed ho ritrovato un vecchio amico impresario che non vedevo da tempo.

Mentre inizio ha prendere le misure delle finestre mi domanda con quali materiali avevo previsto la  costruzione dei controtelai.

Rispondo deciso “..di sicuro non in ferro, ma con nuovi materiali innovativi e di nuova generazione, con forme e dimensioni molto più performanti rispetto al passato”.

Risponde “…sai è passato un tuo collega che mi ha offerto dei controtelai classici in ferro zincato”.

Questo incontro mi ha dato spunto per scrivere un articolo sul mio blog perché, se devi costruire o ristrutturare casa, voglio evitare che tu commetta errori a cui non sarà più possibile porre rimedio

Scappa da chi ti offre ancora il controtelaio metallico, da chi ti dice che “ho sempre fatto così da 30 anni”, da chi ti dice “che  vuoi che sia ? tanto non si vede e rimane nascosto dietro la finestra”, da chi ti dice “tanto c’è la nuova finestra isolante”.

2 – Il Controtelaio  secondo Wikipedia.

“Un controtelaio è un’intelaiatura, generalmente in legno o metallo, che consente il montaggio di un qualsiasi infisso (porta o finestra). “

Si trova tra il muro e la finestra, non è visibile ma per questo non è da sottovalutare, deve garantire continuità di isolamento termico e acustico nella zona di connessione tra finestra e muro.

 

3 – Un po’ di storia.

Come dicevo,  ho iniziato a costruire finestre in alluminio  in zona  Val d’Elsa,  tra Castelfiorentino, Certaldo, Empoli, Gambassi Terme e Montaione,   nel 1986 e il controtelaio metallico esisteva già.

Usavo principalmente  il tubolare di ferro con una mano di antiruggine o zincato dotato di  zanche o staffe che servivano al muratore per il fissaggio al muro.

Il controtelaio offriva molti vantaggi e benefici,  di cui alcuni in comune con quelli isolanti:

  • Semplificazione nel rifinire le spallette da parte dell’impresa edile;
  • Adattabilità a diverse tipologia di finestre;
  • Fornire le misure definitive per la costruzione delle finestre;
  • Semplicità  di costruzione ;
  • Tempestività nelle consegne;
  • Costo molto vantaggioso.

4 – Il controtelaio metallico nel 2019

  • Purtroppo ancora usato;
  • Causa condensa e muffa;
  • Favorisce la dispersione all’esterno del  calore che si trova dentro casa;
  • Alleggerisce il portafoglio con bollette energetiche elevate;

Questa è una foto scattata  nel 2018/2019 di un controtelaio metallico installato su una NUOVA COSTRUZIONE a Castelfiorentino.

Da non credere!

5 – Ma come deve essere il controtelaio nel 2019 ??

Oggi tutto è cambiato, non funziona il ma abbiamo sempre fatto così, tutto si è evoluto, basta pensare a quello che possiamo fare con gli smartphone, non credi?

Ascoltare il mio amico impresario a cui propongono ancora controtelai metallici, sinceramente fa male a me, alla  categoria, ma soprattutto a te che devi cambiare le tue finestre e spendere dei soldi.

Per questo motivo ho scritto la guida all’acquisto di nuove finestre, non voglio farti sprecare soldi per poi accorgerti, dopo qualche anno, di aver sbagliato tutto.

“Le 5 cose che devi assolutamente sapere per non buttare via i tuoi soldi

Se devi sostituire le tue  finestre fai attenzione al controtelaio ancor prima che alla finestra e lo sai perché?

Perché, una volta montato, il controtelaio diventerà solidale con la muratura  e non sarà più possibile smontarlo a meno che tu non voglia distruggere la tua casa.

È più semplice sostituire la finestra che un controtelaio.

Fatti aiutare dal tuo tecnico di fiducia, oppure , se si tratta di sola sostituzione di finestre, chiamami per fare una prima valutazione.

Con la mia consulenza, seguendo un protocollo ben preciso, con  domande specifiche, che mirano ad evidenziare esigenze, problemi,  potrò darti delle precise  indicazioni e soluzioni.

Ma come deve essere un controtelaio di nuova generazione?

  • Il materiale di costruzione non deve essere di tipo metallico ma ad alto potere isolante come XPS, multistrato fenolico, OSB o PVC;
  • Integrato alla muratura con retine porta intonaco e barriere vapore per evitare muffa e condensa;
  • Avere 4 lati e non 3;
  • Permettere alla finestre di integrarsi nella muratura in modo tale da guadagnare più luce naturale possibile e isolare dai rumori esterni;

6 – Cosa dice la norma  UNI 11673

Preciso che la norma è volontaria ma, in caso di problemi o contenziosi, è l’unica fonte a cui attinge  qualsiasi Giudice per una sentenza, è una norma che dice come fare bene le cose.

Il  controtelaio in ferro viene espressamente inserito tra i problemi che devono essere risolti in fase di sostituzione delle finestre.

Se viene definito come un problema perché  ancora nel 2019 ci sono serramentisti che propongono il controtelaio in ferro?

La norma dice che per fare le cose bene occorre asportarlo.

Non ci sarà più spazio per gli improvvisati, non vale più  ma l’abbiamo sempre fatto così, oggi c’è una norma e, anche se volontaria, non può essere ignorata, mi spiace.

Non è più possibile acquistare una finestra super performante quando si ignorano gli effetti che può provocare l’uso di prodotti non idonei e addirittura deleteri per la propria abitazione e  per la propria salute.

7 – Conclusioni.

Ora che ti ho spiegato con parole semplici tutto quello che riguarda il problema dell’uso del controtelaio in ferro, non hai più scuse e non puoi più sbagliare, puoi scegliere uno che ti dirà che abbiamo sempre fatto cosi, oppure affidarti a noi compilando il modulo che trovi qui sotto

Se costruisci o ristrutturi la tua casa e hai bisogno di un lavoro su misura che non lasci al caso nessun dettaglio e che continui a soddisfarti nel tempo, clicca qui.