infissi antirumore isolamento acustico Firenze Toscana porte e finestre
blog

blog

Isolamento acustico infissi | Come isolare acusticamente porte e finestre

In questa guida ti dico come ottenere isolamento acustico con i tuoi infissi.

Ti sarà utile a conoscere le cause delle criticità acustiche di porte e finestre e cosa possiamo fare per evitarle.

Approfondiremo anche il DPCM 5/12/97, la regola acustica da seguire per legge quando si installano o si sostituiscono gli infissi.


Isolamento acustico infissi | Perché il rumore che passa dalle finestre

Il suono che proviene dell’esterno si propaga dentro all’abitazione quando trova la più piccola fessura o un materiale facilmente attraversabile.

Pensa che un foro di 5 mm nel perimetro della finestra corrisponde a un buco di 5 cm di diametro nel muro.

Oltre alle fessure causate da un’installazione poco curata, le criticità acustiche negli infissi possono essere dovute a:

  • vetri poco performanti (vecchi vetri monolitici da sostituire anche per la sicurezza);
  • guarnizioni che non chiudono bene;
  • telai deformati che non chiudono più ermeticamente;
  • materiali di posa inadeguati all’isolamento acustico;
  • cassonetto degli avvolgibili non isolato acusticamente.

I problemi acustici in casa sono molto frequenti con i vecchi infissi, ma si presentano anche nelle installazioni recenti con errori di posa.

Nella foto sotto puoi vedere due esempi di fessure che lasciano passare rumore.

isolamento acustico infissi Toscana

Isolamento acustico infissi | Cosa dice il DPCM 5/12/97, la regola valida anche in Toscana per l’isolamento dal rumore esterno

Il DPCM 5/12/97  “Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici” indica i requisiti minimi di isolamento acustico dal rumore esterno che si propaga per via aerea.

Contiene le prestazioni da mantenere per costruire e ristrutturare case che permettano di vivere con un adeguato livello di benessere acustico.

Il rumore incide sulla nostra salute e può portare a situazioni di stress e in generale a un forte discomfort, in particolare nelle abitazioni che danno su centri storici, strade trafficate e altre fonti di rumore.

Questi livelli di isolamento devono essere coerenti per l’intera facciata.

Gli infissi hanno uno spessore ridotto rispetto alla parete e sono un punto debole da curare con particolare attenzione.

Come puoi vedere nella foto sotto, l’abbattimento dei rumori esterni diminuisce con l’aumentare della superficie della finestra.

come isolare gli infissi dal rumore

Oltre a un prodotto performante, che offra risultati acustici di fabbrica molto importanti, servirà un’installazione corretta per avvicinarlo al livello di isolamento della parete.

Per ottenere i risultati acustici previsti dalla norma, servirà inoltre lavorare su eventuali fessure nella parete. Il rumore si propaga ovunque trovi un punto debole.

Nelle vecchie abitazioni non mancano dispersioni come:

  • corrugati del sistema elettrico;
  • prese del gas;
  • tubazioni;
  • porte di ingresso del vano scala.

Isolamento acustico infissi | Come isolare acusticamente la casa in una nuova costruzione o una ristrutturazione importante

Serve una consulenza specifica e una progettazione dell’isolamento acustico della tua abitazione.

Il mio consiglio è di rivolgersi ad un tecnico acustico, in modo da coinvolgere tutte le aziende che lavorano alla tua nuova casa o alla ristrutturazione importante che stai progettando.

Ecco alcune regole da seguire con gli infissi:

  • scegli prodotti ad alto isolamento acustico;
  • seleziona un vetro performante, senza escludere un vetro stratificato per massimizzare il risultato acustico;
  • infissi, oscuranti e accessori, devono essere installati in modo corretto, senza punti deboli;
  • i prodotti usati per l’installazione devono equilibrare acustica e termica (l’acustica ha bisogno di massa);
  • l’eventuale cappotto termico deve essere perfettamente connesso a infissi/controtelaio.

Isolamento acustico infissi | Come isolare acusticamente la casa se vuoi solo sostituire porte e finestre

Migliorare l’isolamento acustico con una semplice sostituzione degli infissi necessita delle accortezze particolari.

Dobbiamo esaminare la tua abitazione, in modo da capire esigenze e criticità specifiche. Sulla base delle informazioni raccolte progetteremo un intervento che massimizzi l’isolamento acustico.

Ecco tre regole da seguire:

  1. scegli infissi ad alte prestazioni acustiche, supportate da un’installazione adeguata progettata ed eseguita con materiali fonoisolanti;
  2. anche se non si può rompere il muro, vecchi controtelai e criticità del vano murario vanno attenuante con isolamenti specifici;
  3. In presenza di cassonetti disperdenti, servirà un isolamento termo-acustico. Quando possibile meglio sostituirli.

Conclusioni

Per ottenere isolamento acustico serve un involucro edilizio continuo, senza punti deboli e fessure.

Termica e tenute non bastano, dobbiamo chiudere il passaggio d’aria, ma anche lavorare con materiali adatti a smorzare il rumore esterno.

I requisiti acustici sono contenuti nel DPCM 5/12/97, a cui fare riferimento in progettazione e obbligatorio per legge.

Nelle ristrutturazioni importanti e nelle nuove costruzioni serve una progettazione acustica eseguita da un tecnico specializzato.

Per migliorare l’isolamento quando sostituisci gli infissi, servirà un’analisi della tua abitazione e un intervento sulle criticità acustiche del vano murario.


I nostri approfondimenti

Come abbiamo risolto il problema di acustica della casa di Giada e Matteo a Certaldo

Si possono installare i nuovi infissi sul vecchio controtelaio?

Come risolvere i problemi del controtelaio per infissi

Come risolvere i problemi di muffa e condensa con le nuove finestre

La galleria delle nostre realizzazioni

Le testimonianze dei Clienti Alfer

I video del nostro canale