preventivi per mail serramenti
blog - La finestra toscana

blog - La finestra toscana

VIDEO – PREVENTIVI PER MAIL – Perché è sbagliato richiederli?

PREVENTIVI PER MAIL – Perché è sbagliato richiederli?

Con questo VIDEO  vorrei spiegarti perché chiedere il prezzo delle finestre via mail è sbagliato.

Sicuramente è un sistema facile:

  • Non devi perdere tempo per visitare showroom
  • Non devi telefonare più volte per prendere appuntamenti
  • Non devi sorbirti un sacco di descrizioni incomprensibili
  • Non vuoi essere tartassato dalle telefonate dei venditori
  • Hai già deciso da chi acquisterai le finestre e cerchi un’ulteriore conferma perché hai ancora qualche  dubbio e e non vuoi sbagliare;
  • Non hai ancora trovato il fornitore giusto perché hai avuto soluzioni e proposte tutte diverse e sei confuso;
  • Sei indeciso su tipo di materiale e cerchi conferme;
  • Sei alla ricerca del prezzo più basso;

 

Questa è la richiesta tipo che mi arriva per mail quasi tutte le settimane:

Ciao Stefano, faccio seguito alla mia telefonata dell’altro giorno per richiederti se mi dai dei prezzi per fare infissi in PVC e Vetro delle seguenti dimensioni:

Porta d’ingresso 90×230 (1 anta)

Porta  finestra 200 x 230 (2 o 3 ante asimmetriche)

Porta finestra 200 x 230 (2 o 3 ante asimmetriche)

Finestra 70 per 140

Finestra 70 x 140

Porta d’ingresso 230 x 230 (3 ante tutte apribili)

Porta d’ingresso 140 x 230 ( 2 ante apribili)

I motivi che ti ho elencato sopra sono tutti comprensibili ma credimi è il modo peggiore per acquistare finestre perché hai saltato la fase più importante del processo di acquisto e cioè la consulenza .

Non esiste una finestra standard adatta per tutte le situazioni ma esistono delle situazioni su cui andare ad installare una finestra specifica che si adatta alle tue esigenze e risolve il tuo problema.

Se stai pensando di acquistare nuove finestre sicuramente hai dei motivi validi che possono essere:

  • Le vecchie finestre sono arrivate a fine vita;
  • Vuoi isolare e risparmiare sulla bolletta energetica;
  • Hai spifferi;
  • Entra rumore;
  • Vuoi avere stanze più luminose;
  • Vuoi più sicurezza;

Quindi puoi ben capire che la soluzione di questi problemi non può limitarsi ad  una semplice richiesta via mail con indicate la quantità e le misure.

Mi preme anche farti notare saltare questa fase ti potrà causare dei danni che si ripercuoteranno per i prossimi 20 anni, per tutta la durata di vita delle tue finestre.

Se il tuo criterio di scelta è il prezzo oppure sei alla ricerca di una ulteriore conferma di una scelta già fatta , puoi anche usare questo modo di operare ed accettare però tutte le conseguenze.

 

Questo è quello che ti potrebbe accadere;

  • Spesa energetica aumentata perché sei costretto ad accendere anticipatamente la caldaia in inverno o il condizionatore in estate per non aver scelto il giusto tipo di vetro causando una forte dispersione in inverno e un effetto serra in estate;
  • Le tende che si muovono perché non hai pensato ad isolare il cassonetto dell’avvolgibile;
  • Aria malsana e pericolosa da respirare a causa di muffa e condensa che si possono creare sul perimetro intorno alle finestre perché non hai isolato in modo corretto lo spazio di connessione;
  • In inverno devi asciugare la condensa che si crea sul perimetro del vetro per evitare la muffa sulle guarnizioni perché hai usato un tipo di vetro camera vecchia maniera, con la canalina in alluminio
  • Non riesci a riposarti o rilassarti perché non pensato ad isolare acusticamente tutto il foro finestra;

Se ti ritrovi uno di questi problemi sappi che ormai è troppo tardi e non puoi tornare indietro, devi rassegnarti a conviverci per i prossimi 20 anni a meno che tu non voglia spendere ancora soldi e ripartire dall’inizio .

Leggi QUI l’articolo che parla dell’esperienza di Nunzio che ha sostituito le finestre nella sua nuova casa di Castelfiorentino e tuttora si trova ancora in causa con il suo fornitore.

 

Se  veramente vuoi cambiare le tue finestre perché hai delle esigenze particolari o devi risolvere un problema, posso  affermare con assoluta certezza  che stai sbagliando.

I miei clienti e tutte le persone che mi contattano sanno precisamente come ci comportiamo, abbiamo una procedura ben precisa che passa per due fasi iniziali importanti.

  1. richiesta di informazioni preliminari per capire in che modo possiamo esserti utili,
  2. appuntamento in showroom, videochiamata o sopralluogo in cantiere

Altri  aspetti  da prendere in considerazione durante le nostre consulenze, che influiscono sul preventivo sono per esempio la posizione del fabbricato,  la presenza di cassonetti degli avvolgibili,  la sicurezza all’antieffrazione.

Ogni cliente è unico, ha le sue esigenze e problematiche da risolvere, vive la casa in modo assolutamente personale ed è quindi impossibile standardizzare la vendita delle finestre.

Per risolvere tutto questo abbiamo messo a punto una serie di domande da porti  in modo da conoscersi e capire veramente quello che ti aspetti  dalle nuove finestre e quali sono  tue priorità e problemi da risolvere.

Non possiamo assolutamente farti un preventivo senza queste preziose informazioni che mi  serviranno in seguito per proporti la soluzione, per questo preferiamo sempre un appuntamento

Dopo averti fatto tutte le domande necessarie ti consegnerò il nostro Piano dei Lavori, un vero e proprio report dove dettaglierò tutto quello che ci siamo detti durante il nostro appuntamento e la nostra soluzione .

Un documento di 20/30 pagine dove all’interno troverai , disegni tecnici, foto di altri lavori simili a quello che andremo a fare e l’elenco di tutti i materiali previsti.

 

Se costruisci o ristrutturi la tua casa e hai bisogno di un lavoro su misura che non lasci al caso nessun dettaglio e che continui a soddisfarti nel tempo, clicca qui.