a cosa serve la VMC con cappotto termico e infissi
blog

blog

Ventilazione meccanica controllata | A cosa serve la VMC e perché è utile nella riqualificazione energetica

La ventilazione meccanica controllata (o VMC) serve a ottenere un ricambio d’aria automatico in casa. É indicata per evitare umidità e muffa quando fai una riqualificazione energetica.

In questa guida ti dico che cos’è la VMC, come funziona e quali vantaggi ti dà.

Al termine trovi una check-list per capire se ne hai bisogno.


Ventilazione meccanica controllata | Che cos’è la VMC

La VMC è un sistema non invasivo che permette di arieggiare e filtrare in maniera continua l’aria della tua casa.

Può essere:

  1. centralizzata (fa parte della progettazione in una nuova costruzione): un impianto centrale connesso alle stanze attraverso condotti dedicati;
  2. Localizzata: l’impianto ha dimensioni ridotte, simili a quelle di uno split del condizionatore. Si installa nelle case abitate e nelle ristrutturazioni. Necessita due fori nella parete.

É intelligente, permette di equilibrare aria e umidità attraverso dei sensori specifici. L’obiettivo della macchina è darti sempre le migliori condizioni d’aria possibili.


Ventilazione meccanica controllata | A cosa serve

L’aria della nostra casa è inquinata otto volte di più di quella esterna.

La causa sono i materiali che la compongono, i batteri che circolano e in generale alla situazione insalubre che si viene a creare in un ambiente chiuso e non arieggiato.

Senza un corretto ricambio d’aria, l’umidità in casa tende ad essere molto elevata. In determinate situazioni causa condensa e successiva formazione di muffe che rendono l’ambiente insalubre.

(Queste criticità si inaspriscono nella casa riqualificata. A breve vedremo perché).

Lo scopo della VMC è arieggiare la casa e mantenendo la giusta qualità dell’aria e una corretta umidità. Il vantaggio di chi la utilizza è il benessere e la salubrità che ottiene.


Ventilazione meccanica controllata | Come cambia la casa dopo la riqualificazione energetica

Quando fai una riqualificazione energetica, le condizioni dell’abitazione cambiano moltissimo:

  1. Abbiamo nuovi infissi performanti installati con un sistema di posa efficace.
  2. Il cappotto termico esterno riduce al minimo la dispersione.
  3. Il tetto è ben isolato, senza punti deboli.

Il risultato è una casa a tenuta stagna, che non disperde energia ma non lascia nemmeno circolare aria.

L’umidità prodotta, i batteri e le sostanze nocive che ristagnano nell’aria, rimangono in casa fino a che non le facciamo uscire aprendo le finestre o attraverso la VMC.


Ventilazione meccanica controllata | Perché non basta aprire le finestre per ricambiare l’aria nella casa riqualificata

Installare la VMC quando riqualifichi casa può sembrare superfluo. Puoi infatti ricambiare l’aria di casa aprendo le finestre.

In linea teorica può essere vero. Nella pratica, garantire un corretto ricambio d’aria nella casa riqualificata, è molto complesso.

Non basta aprire le finestre una o due volte al giorno; servirà un ricambio d’aria puntale basato sui livelli di umidità registrati e sulla qualità dell’aria.

Dovrai aprire tutte le finestre della casa (facendo attenzione a non farle sbattere per il riscontro) più volte al giorno e ad intervalli regolari.

Diventa un impegno da rispettare. Inoltre, aprendo tutte le finestre, il calore che hai accumulato in casa si disperde, riducendo il risparmio energetico ottenuto.


Ventilazione meccanica controllata | Perché non basta l’anta ribalta per ricambiare l’aria nella casa riqualificata

Anche tenere aperta l’anta ribalta non è una soluzione efficace. Ti aiuta a ricambiare l’aria ma porta con sé degli svantaggi:

  • disperdi calore;
  • raffreddi la parte superiore della parete con il rischio che vengano condensa e muffa.

Ventilazione meccanica controllata | Perché la VMC è lo strumento più efficace per arieggiare la casa riqualificata

La VMC permette di arieggiare la casa riqualificata senza l’impegno che ne deriva ed evitando gli svantaggi di spalancare tutte le finestre.

  1. funziona in automatico: non hai il pensiero di aprire le finestre e controllare umidità e qualità dell’aria;
  2. evita le dispersioni: ha uno scambiatore che riduce la perdita di calore;
  3. migliora la qualità dell’aria: oltre a ricambiare l’aria, la VMC la filtra.

Non è obbligatoria, ma è la soluzione più efficace per gestire bene la casa con cappotto e nuovi infissi.


Ventilazione meccanica controllata | Come funziona lo scambio di calore nella VMC

La VMC consente di ridurre la dispersione di calore attraverso uno scambiatore.

L’aria in ingresso, più fredda, viene riscaldata nello scambiatore dove entra in contatto con quella in uscita.

Permette di perdere un numero minimo di gradi e risparmiare energia. Ottieni il giusto ricambio d’aria mantenendo le prestazioni termiche della casa.


Ventilazione meccanica controllata | Come funzionano i filtri della VMC e come ci aiutano a migliorare la qualità dell’aria

La VMC non si limita a ricambiare, ma ha anche una funzione purificante.

L’aria in ingresso viene filtrata per ridurre pollini e sostanze inquinanti.

Oltre a un ambiente ben equilibrato, avrai anche aria più pulita.


Ventilazione meccanica controllata | Come funziona la manutenzione

La manutenzione di una VMC puntuale è molto semplice. Possiamo paragonarla alla sostituzione di un filtro dell’aspirapolvere.

Si fa in cinque minuti:

  1. dovrai aprire la maschera della VMC;
  2. rimuovere il vecchio filtro;
  3. pulire l’alloggio e inserire il nuovo filtro.

Ventilazione meccanica controllata | La Check List per capire se ne hai bisogno

Di seguito trovi la nostra Check List per capire se hai bisogno della VMC.

Questa macchina è consigliata quando cambi gli infissi, in particolare nella riqualificazione energetica dove ti aiuta a equilibrare la tenuta della casa coibentata.

Può comunque aiutarti a risolvere situazioni di muffa e umidità già presenti.

Ecco come capire se ne hai bisogno:

  • l’aria in casa ha un cattivo odore e risulta stantia;
  • i panni non asciugano mai;
  • trovi macchie di condensa intorno ai nuovi infissi;
  • trovi muffa intorno ai nuovi infissi e sotto al davanzale della finestra;
  • hai problemi di muffa sulle pareti;
  • hai problemi di muffa in bagno;
  • hai problemi di muffa in cucina;
  • l’umidità della casa (misurabile con un termo-igrometro) è spesso sopra il 65%.

Se ti riconosci in uno o più di questi punti, in particolare se hai da poco cambiato gli infissi, la VMC potrebbe aiutarti a mitigare o risolvere i tuoi problemi.

In alcuni casi sarà necessario capire a fondo le cause del problema, individuando eventuali ponti termici e punti deboli nell’involucro.

Un corretto ricambio d’aria rimane il primo passo per vivere bene la casa, soprattutto dopo un intervento energetico.


I nostri approfondimenti

Come evitare problemi con cappotto termico e nuovi serramenti

Come risolvere i problemi del controtelaio termico per infissi

Come risolvere i problemi di muffa sotto al davanzale delle finestre

Come risolvere i problemi di muffa e condensa con le nuove finestre

La galleria delle nostre realizzazioni

Le testimonianze dei Clienti Alfer

I video del nostro canale